Genomica strutturale

Coordinatore: Prof. Michele Morgante – IGA-UDINE

Obiettivi

Si perseguono i seguenti obiettivi:

  • la produzione di una sequenza di tipo draft del genoma, di annotarla dal punto di vista del contenuto in geni e in elementi ripetuti e di collegare la sequenza alla mappa genetica, onde renderla utilizzabile per l’individuazione di geni utili per il miglioramento genetico della specie;

  • l’identificazione di regioni genomiche che controllano caratteri di particolare interesse agronomico e metabolico.

Continue reading

Resistenza agli stress (abiotici e biotici)

Stress biotici

Coordinatori: Dr. Enzo Perri – CRA-OLI, RENDE (CS), Prof. Rosa Rao – UNINA, PORTICI

Le attività previste si propongono:

  • l’identificazione e caratterizzazione di geni coinvolti nella resistenza all’attacco dei patogeni Verticillium dahliaeSpilocaea oleagina e Pseudomonas savastanoi,
  • l’identificazione e caratterizzazione di geni coinvolti nei meccanismi di risposta della pianta all’attacco della mosca (Bactrocera oleae),
  • la caratterizzazione e localizzazione in situ del loro pattern di espressione,
  • la definizione dei profili metabolico e proteico correlati alla risposta della pianta agli stress biotici. Continue reading

Architettura dell’albero

Coordinatore: Prof. Eddo Rugini – UNITUS, VITERBO

Obiettivi

Gli obiettivi dell’attività includono:

  • individuare e comprendere i processi di crescita della pianta ed i network fisiologici che ne regolano l’architettura e lo sviluppo;
  • descrivere l’interazione tra i diversi organi che controllano la vigoria e la ramificazione della chioma e dell’apparato radicale;
  • comprendere la regolazione dello sviluppo dell’albero in relazione con quello degli alberi circostanti in funzione della densità di impianto e della forma di allevamento.

Continue reading

Bioinformatic platform

Supervisor: Prof. Giorgio Valle – CRIBI-PADOVA

Goals

The bioinformatic platform is a pivotal resource in the whole project. We aim to develop a robust platform to achieve three major goals:

  1. To analyze raw data from genome sequencing to obtain information about genes and their functional and structural annotation. This goal will take advantage of the annotation platform developed for the Grape Genome Project, composed by a gene prediction module and a functional annotation workflow.
  2. To integrate data from modules 1, 2 and 3, about – respectively – structural genomics, functional genomics and genetic breeding. In practical terms we aim to develop and integrated data management system built both using existing tools (like the GMOD/Gbrowse) and, when necessary, developing novel tools.
  3. To develop and implement an advanced query system, to support the scientific activity of project modules 5, 6, 7 and 8. This platform will be used to store, manage and organize data produced by this project, and moreover will act as an advanced data retrieval system. Continue reading

Risorse genetiche e breeding

Coordinatori: Dr. Luciana Baldoni – CNR-IGV-PERUGIA, Dr. Giovanni Giuseppe Vendramin – CNR-IGV-FIRENZE

Obiettivi

L’attività ha come obiettivi principali:

  • il riordino e la caratterizzazione molecolare, fenotipica e sanitaria del germoplasma coltivato e spontaneo presente in Italia, secondo metodi validati a livello internazionale;
  • l’impiego delle popolazioni coltivate e spontanee per l’identificazione di marcatori associati a caratteri di adattamento;
  • la selezione clonale – sanitaria di varietà locali di olivo di particolare rilevanza per le più importanti realtà olivicole italiane;
  • la selezione di portinnesti clonali per il contenimento del vigore e l’induzione di resistenza a stress ambientali (idrico, salino, terreni anomali, ecc.) e biotici (Verticillosi);
  • la selezione di nuovi genotipi attraverso la definizione di un piano miglioramento genetico per incrocio, assistito da differenti strumenti molecolari e tecnologie innovative in grado di supportare e accelerare le tecniche convenzionali di breeding in olivo, al fine di ottenere portinnesti idonei e affini alle principali cultivar.

Continue reading

Organi riproduttivi (fiore, frutto)

In considerazione dell’importanza degli organi riproduttivi, la cui formazione condiziona la produzione quantitativa e qualitativa della pianta e tenendo conto degli enormi gap conoscitivi inerenti alla loro differenziazione e sviluppo, si ritiene opportuno raggruppare le attività in due parti, interattive tra loro, al fine di concentrare e coordinare efficacemente le sperimentazioni biologiche e le attività di ricerca, quelle relative al fiore (5A) e quelle del frutto (5B). Continue reading

Metabolismo e Fisiologia

Coordinatore: Prof. Maurizio Servili – UNIPG-PERUGIA, Prof. Riccardo Gucci – UNIPI-PISA

Obiettivi

Gli obiettivi prioritari della ricerca sono i seguenti:

  • Evidenziare la variabilità in alcune importanti cultivar e negli olivi selvatici dei metaboliti del frutto, con particolare attenzione ai composti di interesse salutistico;
  • Analizzare le relazioni tra enzimi endogeni e composizione in composti fenolici del frutto e dell’olio vergine di oliva;
  • Analizzare le relazioni tra enzimi endogeni del frutto e produzione di composti volatili ad impatto sensoriale nell’olio extravergine di oliva.

Continue reading